La Valle

lavertezzo_fiume3.jpg.2015-11-22-14-52-50

La Valle Verzasca è indubbiamente la valle più suggestiva a sud del S. Gottardo, un luogo idilliaco immerso nella natura, dal suo fiume color verde smeraldo che attraverso rocce levigate dal suo continuo ed elegante scorrere, trova la sua strada verso il Verbano.

Centro geometrico del Ticino, è un angolo montuoso e selvaggio, dai pendii scoscesi e dalle innumerevoli cascate. Le montagne che la circondano hanno un’altezza media di 2400 m. ed il fondovalle di 700m.  nel quale scorre il fiume Verzasca, le cui acque si accumulano nel lago di Vogorno prima gettarsi nel Lago Maggiore.

Grazie alla sua difficoltà di accesso naturale è riuscita a conservare la sua bellezza originale e l’architettura tradizionale nella forma dei rustici di pietra.

Clima

A causa della varietà di altitudine, le diverse aree della Val Verzasca hanno climi molto diversi. Tenero e Gordola, al riparo dei venti settentrionali grazie alle montagne vicine al lago, appartengono alla regione climatica Insubre. Qui crescono vigneti e vegetazione mediterranea, e sono rare sia la nebbia sia le piogge, solitamente di breve durata. Al crescere dell’altitudine, varia la vegetazione fino al giungere delle cime, dove subentra il clima alpino.

Doppio Ponte dei Salti

Si trova a Lavertezzo un ottimo luogo per rilassarsi su comodi letti di pietra e lasciarsi coccolare in idromassaggi naturali,  talvolta, con lo spettacolo di tuffatori amatoriali e non,  dove il Fiume Verzasca scorre sotto il doppio Ponte dei Salti. Per i più coraggiosi vi sono sfide più adrenaliniche, al Lago di Vogorno, dove dai 220 m della diga, anche James Bond si è gettato nel vuoto tenuto solo da una fune di gomma.

Capra Nera

Viene allevata l’antica razza di Capra Nera di Verzasca, una delle sette razze caprine nazionali svizzere; ha il pelo corto, liscio e leggermente grasso per una maggiore resistenza e agilità nella neve. Il maschio pesa oltre 70 kg ed è alto 80–90 cm al garrese; la femmina pesa circa 50 kg ed è alta 75–85 cm.

Turismo

Ogni anno, richiama 300’000 turisti. La Verzasca attrae tanto i canoisti quanto i sommozzatori, tuttavia la sua discesa è piuttosto difficile e, in alcuni tratti pericolosa a causa delle correnti impetuose.

Come Arrivare

In Auto:

La valle è raggiungibile in auto, dapprima procedendo in direzione Locarno, e poi seguendo le indicazioni per Tenero – Valle Verzasca.

Con i mezzi:

Si giunge comodamente anche con i mezzi pubblici, prima destinazione Tenero (per chi viaggia in Treno) (http://fahrplan.sbb.ch) e poi con l’autobus da li si può raggiungere tutte le destinazioni da Gordola, passando per Gerra, fino a Sonogno (www.ti.ch/trasporti).

Quando andare

Il periodo migliore per visitare la Val Verzasca è quello compreso tra i mesi di Aprile e Ottobre, in cui le acque del Fiume raggiungono il livello massimo, donando alla valle un aspetto incantato. In questo periodo le temperature sono miti e le giornate sono più lunghe, ottimo momento per approfittarne per passeggiare sui sentieri all’insegna della natura.

Parcheggi

Oltre ai normali parcheggi a tassametro è anche possibile acquistare la Verzasca Parkingcard: giornaliera (10.-), settimanale (30.-) per poter usufruire di 33 aree sparse lungo la valle, senza pensieri. La Card è acquistabile presso uffici turistici, campeggi, alberghi, infopoint, chioschi e Ristoranti, ed infine online su www.tenero-tourism.ch.

La Card conferisce anche un buono del valore di 3.- utilizzabile presso i ristoranti che aderiscono all’iniziativa.

Camper Area

Per gli amanti delle vacanze in camper vi sono due aree: una a Brione Verzasca ed una seconda a Sonogno (con carico-scarico delle acque e WiFi Gratuito)